0881 61 78 25

Contatta i nostri esperti

MENU

Viaggiare soli per crescere.

Viaggiare soli per crescere

Scritto da: , mercoledì - 15 Marzo, 2017

Viaggiare da soli non è soltanto il trend degli ultimi anni, ma è anche e soprattutto una scelta fondamentale per chi vuol mettere alla prova se stesso.

Viaggiare da soli comporta un forte spirito di indipendenza, una mentalità aperta alla scoperta di nuovi posti e culture, ma anche un forte spirito di intraprendenza che costringe il viaggiatore a fare i conti con tutti gli imprevisti e le difficoltà che si possono incontrare lungo il tragitto. Nei paesi nordici è addirittura una esperienza da mettere nel curriculum, poiché denota un forte spirito di iniziativa, qualità molto apprezzata dalle aziende in cerca di personale. In Australia una esperienza di viaggio in solitaria è fortemente consigliata ai giovani che hanno terminato gli studi scolastici, poiché si pensa che viaggiare soli sia un banco di prova esistenziale, una sorta di rito di passaggio dalla spensierata giovinezza all’assunzione di responsabilità che comporta la vita adulta. «Viaggiare da soli contribuisce alla formazione del carattere dell’individuo. Rafforza l’autostima e la capacità di apprendimento. Apre la mente e rende la persona più flessibile. L’assenza di vincoli con altre persone o gruppi dilata la percezione di avere maggiore controllo sulla propria vita e sulle proprie azioni. Stimola la riflessione e aiuta a scoprire se stessi. Crea numerosi vantaggi psicologici. È il modo migliore per lavorare sulla propria persona» afferma la professoressa Constanza Bianchi della Queensland University of Technology (Australia), autrice di una ricerca sui benefici e sugli effetti psicologici del viaggio in solitario.

 

Ma quali sono i 5 Paesi ideali per viaggiare da soli? Secondo quanto registrano i tour operator alle prese con la formula dei viaggi per single (ma anche di persone che, seppure abbiano un partner, preferiscono partire da sole) in testa alla classifica si colloca la Spagna, con le mete come le Isole Canarie, Ibiza, Palma de Mallorca e Formentera. Segue al secondo posto la Repubblica Dominicana, Paese in cui l’indice di felicità è tra i più alti al mondo.

 

 

In terza posizione le Maldive. Anche qui la gente è amichevole e cordiale. Poi ancora in quarta posizione si colloca Capo Verde: un arcipelago multicolore sull’Oceano Atlantico che accoglie i viaggiatori con piscine naturali di acqua trasparente a Buracona, spiagge bianche a Sao Vicente e una vita notturna ovunque molto vivace.

Al quinto posto, infine, l’Egitto: una destinazione molto ambita soprattutto dai single. Qui la meta più alla moda è Marsa Alam che fino a pochi anni fa era solo un piccolo villaggio di pescatori sulla costa ovest del Mar Rosso.

 

 

Condividi il post sui social